Regolamento

La Carta Fidatj viene rilasciata gratuitamente dalle vinerie Cardeto previa compilazione e sottoscrizione dell’apposito modulo, e può essere utilizzata personalmente dal titolare o da un suo famigliare. La Carta rimane proprietà di Cardeto, non ha scadenza ed è riservata solo a soggetti privati che abbiano compiuto la maggiore età.Sono esclusi i possessori di partita IVA per acquisti finalizzati ad attività commerciali. La Carta è valida in tutte le vinerie, va presentata alla cassa prima dell’emissione dello scontrino fiscale e non è cedibile a terzi.

La Cantina Cardeto potrà modificare l’attribuzione dei punti in qualsiasi momento in base alle iniziative che intende intraprendere. Al raggiungimento delle prime due soglie (100 e 200 punti) i titolari della Carta Fidatj potranno usufruire dei relativi premi e sconti, o continuare la raccolta fino ad un massimo di 1200 punti.

I vantaggi e i punti ottenuti non sono trasferibili su un’altra carta. Il titolare può rinunciare alla Cardeto Fidatj in qualsiasi momento, senza alcun obbligo, restituendo la carta alla vineria di emissione.

In caso di smarrimento o furto il titolare è tenuto, tramite comunicazione scritta, ad avvisare tempestivamente Cardeto. Fino a questo momento la Cantina non è in alcun modo responsabile dell’eventuale utilizzo improprio da parte di terzi. Il titolare si impegna inoltre a comunicare alla vineria di emissione eventuali variazioni dei suoi dati personali.